La Strada degli Scrittori incontra il Rotary Club

“Strada degli scrittori: quale sviluppo economico possibile? Il contributo del Rotary Club”. È il tema dell’incontro organizzato dal Rotary Club di Agrigento, che si è svolto ieri sera, a Casa Sanfilippo, sede del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi. Ad aprire i lavori è stato il Presidente del Rotary di Agrigento, dottor Maurizio Russo. Il giornalista del Corriere della Sera Felice Cavallaro, nonché presidente della Strada degli Scrittori con un appassionante intervento ha condotto i presenti lungo le tappe fondamentali dell’itinerario culturale e turistico dell’ ex Statale 640, che attraversa i luoghi di alcuni tra i più grandi Autori del Novecento. Da Porto Empedocle a Caltanissetta, passando per Agrigento, Racalmuto e Favara, con una puntata a Palma di Montechiaro, Cavallaro ha ricordato aneddoti e pagine di letteratura di Pirandello, Sciascia, Camilleri, Tomasi di Lampedusa, Russello, Rosso di San Secondo. Presenti all’incontro anche delegazioni e vertici del Rotary di Licata, Canicattì e Caltanissetta. Nel corso della presentazione Giusi Carreca, scrittrice, regista, attrice, ha letto alcuni brani tratti dalle opere degli Scrittori. Emozionanti sono stati anche i momenti dedicati alla proiezione di brani di una videointervista di Cavallaro ad Andrea Camilleri per il Corriere, alcuni dei quali inediti. La serata si è conclusa con l’intervento del presidente del Rotary di Agrigento, Russo, il quale ha condiviso la qualità e gli obiettivi di sviluppo della Strada degli Scrittori per il territorio, impegnandosi a sostenere l’associazione nell’iniziativa di una segnaletica turistica che orienti il visitatore alla scoperta dei luoghi in cui gli Autori sono nati, a cui si sono ispirati o dove hanno vissuto alcuni periodi della loro vita20181013_100719 img-20181013-wa0000