L’Accademia di Belle Arti “Michelangelo” protagonista da quarant’anni

L’Accademia di Belle Arti Michelangelo di Agrigento per la terza volta, viene chiamata a partecipare alle molteplici attività del Concorso Internazionale “Uno, nessuno e centomila”.
La risposta dell’Accademia si inscrive nelle iniziative legate all’arte e alla cultura, che la vedono protagonista del territorio ormai da 40 anni.
Infatti i premi che una volta consegnati ai vincitori sul palco del teatro Pirandello, viaggeranno per il mondo (quest’anno partecipano scuole provenienti oltreoceano), sono opere curate dal professore Domenico Boscia (nella foto di copertina) e dagli studenti del corso di scultura.

alfredo-prado

Il Prof. Alfredo Prado

Un modo simbolico per ribadire la presenza dell’Accademia, l’impegno a voler costruire relazioni intessute di saperi, attraverso un contributo che ricade nelle sue precise competenze: un oggetto che riassuma bellezza, integrazione e ospitalità, ovvero i piatti della tradizione ceramista siciliana.  Direttore dell'Accademia è il prof. Alfredo Prado, pittore e grafico di riconosciuta autorevolezza, che anche quest'anno ha voluto essere attivo sostenitore del Concorso.

Pittore, scultore e decoratore ceramica, Domenico Boscia nasce a Motta D’Affermo (ME) nel 1969; consegue la maturità artistica  sezione Arte della Ceramica a Santo Stefano di Camastra (ME) e, il Diploma Accademico  presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo, sezione scultura. Si abilita all’insegnamento per le classi di concorso: Discipline Plastiche, Arte della Ceramica, Educazione Artistica,  Disegno e Storia dell’Arte. Insegna Progettazione Design Ceramica presso  il Liceo Artistico Regionale "Ciro Michele Esposito" di Santo Stefano di Camastra (ME). Svolge una intensa attività artistica con mostre personali, realizzazione di opere pubbliche e collezioni private.

Per saperne di più https://www.malgradotuttoweb.it/domenico-boscia-lartigiano-dellarte-prestato-stabilmente-alla-cultura/

Il Prof. Domenico Boscia

Il Prof. Domenico Boscia