Data: 13/06/2015
Orario: 8:00 – 17:30

Luogo: Stazione Agrigento Bassa

unnamed-1unnamed-2-1Il prossimo 13 giugno 2015, in occasione della 7a giornata nazionale delle miniere, in provincia di Agrigento si terrà l’iniziativa: “Il treno racconta le vie dello zolfo”. Un treno storico toccherà le antiche stazioni ferroviarie della provincia, ove un tempo era assai fiorente il commercio di questo minerale, esportato in tutto il mondo. Un viaggio sentimentale che riporterà i viaggiatori indietro nel tempo, spostando le lancette della storia ai primi anni del 900.

La partenza del treno storico, che sarà composto da locomotiva d’epoca e carrozze centoporte degli anni 30, è in programma alle ore 8:00 dalla stazione di Agrigento Bassa.

Il convoglio, percorrerà dunque l’antica ferrovia dei templi, raggiungendo l’ottocentesca stazione di Porto Empedocle Centrale, un tempo crocevia dei grandi traffici dello zolfo. A Porto Empedocle avrà luogo una breve cerimonia. Poi il treno riprenderà la propria lenta, ma affascinante, marcia in salita verso la fermata del Tempio di Vulcano, nel cuore del parco archeologico, per proseguire quindi in direzione delle miniere, verso Aragona Caldare, dove giungerà intorno alle ore 10:15. Qui è in programma una breve degustazione.

Alle 10:25 il treno si addentrerà ancora verso l’interno, fermando alle stazioni di Grotte e Racalmuto, dove saranno organizzate numerose iniziative, con stand, mostre e degustazioni di prodotti tipici locali. Da Racalmuto, intorno a mezzogiorno, il treno storico retrocederà verso l’antichissima stazione ferroviaria di Comitini Zolfare, adiacente all’omonimo Parco Minerario che conserva ancora, pressoché intatte, numerose testimonianze di archeologia industriale, offrendo ai viaggiatori la possibilità di visitare i luoghi che furono dei minatori e percorrere, per brevi tratti, anche i cunicoli sotterranei.

Dopo l’escursione al parco minerario, alle ore 14.20 il treno lascerà la stazione di Comitini Zolfare, per dirigersi verso la stazione di Campofranco, dove l’arrivo è previsto per le ore 14:45 circa. Da li i viaggiatori avranno l’opportunità di visitare un altro sito minerario recentemente recuperato dalla Regione, ovvero la miniera Cozzo Disi di Casteltermini, ad oggi una delle più intatte della provincia.

Terminata anche questa escursione, il treno storico farà ritorno alle stazioni di partenza, ovvero Aragona Caldare, dove giungerà alle 16:55 e Agrigento Bassa, con arrivo previsto intorno alle 17:35.

L’evento è coordinato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali di Agrigento, in collaborazione con l’Ente Parco Archeologico di Agrigento, le amministrazioni comunali di Aragona, Porto Empedocle, Grotte, Racalmuto, Comitini, Casteltermini e Cianciana, nonchè il Distretto Turistico Valle dei Templi e Ferrovie Kaos che curerà i servizi di assistenza viaggiatori a bordo treno.

Per partecipare è necessaria la prenotazione del proprio posto a bordo del treno storico contattando la PARAIBA TRAVEL, via Esseneto 109 – AGRIGENTO ai numeri 0922 596500 – 329 7311 626.