Pirandello e il teatro: anche a Foggia passioni inestinguibili

Appassionare, è un verbo che, come recita il Sabatini Coletti, significa: “Avere un profondo interesse per qlco. e dedicarvisi con impegno: a. alla musica; provare una forte emozione per qlco.: a. alla vicenda di un romanzo”.

Passione, appassionati, appassionante, sono parole che ricorrono durante i nostri incontri sul “Dietro le quinte” del Concorso Uno, nessuno e centomila. Svelano un universo di emozioni, che erompono sulla scena, grazie alle parole di Pirandello.

Durante la nostra indagine abbiamo parlato con la professoressa Emilia Formica. È lei la referente del progetto dell’IISS “L. Einaudi”, che arriverà ad Agrigento, grazie alla rielaborazione della novella “Quando si comprende”

emilia-formica

La professoressa Emilia Formica

 

Com’è stato cimentarsi in questa prova, per i vostri ragazzi?

Ci siamo divertiti a partecipare al concorso e abbiamo accettato l’invito del Ministero.

Noi facciamo teatro, e davanti al bando ci siamo detti: si tratta di Pirandello, quale occasione migliore di lavorare su un vero testo? Non soltanto leggere ma provare a trasformare una novella in sceneggiatura, in copione, studiare l’entrata di personaggi. Ci siamo chiesti come procedere, e abbiamo imparato molto, a cambiare ad esempio il dialogo indiretto in diretto.

Quali sono state le reazioni?

Abbiamo praticato e sperimentato, giocato. Il progetto ha appassionato sia i ragazzi che noi docenti, ci ha aiutato un esperto, ha lavorato con noi alla redazione della sceneggiatura.

Per adesso stiamo facendo le prove. Abbiamo distribuito i ruoli e gli alunni si stanno esercitando, ognuno sulla propria parte assegnata. Loro si sono molto immedesimati.

Ci tengo a dire che è stato un lavoro corale. Un lavoro di gruppo. Abbiamo scelto le espressioni migliori, la parole più giuste.  È stato davvero un lavoro svolto da tutta la classe, che ci ha portato a sperimentare nella pratica una metodologia collaborativa e attiva di ricerca.

foggia

Sulla cattedra i testi di “Quando si comprende” pronti per le prove

Come immaginate Agrigento, come vi aspettate da questi tre giorni?

Siamo entusiasti di affrontare il viaggio, sarà lungo e verremmo in pullman. Dalla Puglia, un tragitto nuovo, posti nuovi, che nessuno di loro ha mai visitato, la Valle dei templi, la casa di Pirandello…

Nel regolamento d’istituto, per le seconde, si prevedono viaggi di un solo giorno. Questa eccezione per noi è un sogno, è bellissimo partecipare a questa attività.