Intensa seconda giornata per gli studenti della terza edizione del Concorso internazionale “Uno nessuno e centomila”. In mattinata si è svolta la visita guidata e teatralizzata al Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi in collaborazione con Coopculture. Gli studenti di Canosa, Barcellona e Caltagirone hanno declamato i versi di alcune poesie di Luigi Pirandello riuscendo a conquistare il pubblico dei visitatori.
templi
A seguire si è svolto un picnic al Giardino della Kolymbethra, luogo citato nell’opera pirandelliana e recuperato dal FAI, dove hanno potuto gustare alcuni prodotti tipici della tradizione siciliana.
koly
Alla Casa Natale di Luigi Pirandello c’è stato spazio per un significativo momento di accoglienza e condivisione con “Pirandello legge. Le letterature del Mediterraneo”, con Coopculture e il gruppo di lavoro “La Cultura dell’accoglienza. L’Accoglienza della Cultura”. I giovani di Barcellona, Montevideo e Torrington, e dell’altra sponda del Mediterraneo hanno letto alcuni brani significativi della cultura internazionale. A seguire tutti gli studenti partecipanti al Concorso sono stati protagonisti assieme agli attori della drammatizzazione sul tema di “Un invito a Tavola” di Pirandello, a cura della Casa del Musical. Domani il programma proseguirà con le rappresentazioni dei corti teatrali che saranno preceduti dalla prima presentazione in Italia del libro “Nuvele pentru un an”, vol. 1 e 2, di Luigi Pirandello – Traduzione di Laszlo Alexandru – Casa Editrice Transilvan, 2019, collana “Colecția de italiană”. Saranno presenti il professor Laszlo Alexandru e l’editrice Nadia Fărcaș-Baciu. Dialogherà con il professor Laszlo il professor Beniamino Biondi. Interverrà il sindaco, Calogero Firetto. Nel pomeriggio, una masterclass di Mace Perlman, attore e regista americano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *